Teatro e trasformazione sociale

Si terrà mercoledì 24 gennaio dalle 21 alle 23, all’interno della programmazione della rassegna teatrale Sussulti

 
Firenze, 19 gennaio 2018. Non solo spettacoli ma anche conferenze e momenti di approfondimento, all’interno della rassegna teatrale Sussulti, che ha aperto i battenti giovedì 18 gennaio all’Exfila (in via Leto Casini) e che si occupa di teatro e trasformazione sociale. La rassegna nasce dalla collaborazione tra Sfumature in atto, una delle cinque realtà di teatro sociale (con Isole Comprese Teatro, Arte In Corso, Arbus, Es-Teatro) che compongono il Coordinamento TEATRO Come Differenza e laBottega del tempo, l’associazione che ha dato vita al progetto sociale del Cirkoloco. 
Mercoledì 24 gennaio,  all’interno del cartellone della rassegna, spazio all’approfondimento con un incontro con Maria Teresa Pompei, regista italo-argentina del Gruppo di “Teatro Indipendente Los Constructores”.  Direttrice  del Teatro Universitario di Catamarca e Insegnante di Grammatica del linguaggio teatrale e semiotica teatrale della scuola di Teatro “Juan O. Ponferrada”, docente della cattedra di Teatro Comunitario dell’ Instituto Superior de Arte y Comunicación- ISAC, a Catamarca, fa parte anche della rete  latinoamericana di “Arte y transformación  social”.  Alla conferenza, che sarà l’occasione per approfondire i temi legati al linguaggio teatrale e alle sue potenzialità nell’ambito del sociale, parteciperà anche la regista Cora Herrendorf, attrice, regista e pedagoga del Teatro Nucleo, già impegnata alla fine degli anni settanta presso l’ospedale psichiatrico di Ferrara nel processo di destabilizzazione manicomiale che portò alla Legge 180.